Il giudice Forleo ancora senza scorta

Anche se le prime indagini sembrano puntare verso altre direzioni (l’obiettivo sarebbe un imprenditore agricolo), l’incendio divampato a Francavilla Fontana nella masseria di Clementina Forleo, gip al tribunale di Cremona, rilancia le discussioni sulla protezione dei magistrati.

Il giudice Clementina Forleo

Clementina Forleo è infatti tristemente abituata ad episodi del genere.  La lista è lunga e parte dall’evento più tragico: la morte dei genitori in un incidente stradale, che era stato addirittura previsto in un messaggio minatorio indirizzato al magistrato pugliese:

“Gentile Dottoressa […] questa non vuole essere l’ennesima missiva minatoria, no. Invece di minacciare, noi vogliamo farle una promessa: qualora la feccia musulmana dovesse attuare i suoi propositi stragisti (poco importa dove e come), sarà nostra cura farLe seguire in doloroso silenzio le bare dei Suoi familiari. (…) Le garantiamo che per il riconoscimento dei resti degli stessi dovrà fare ricorso all’esame del dna.”

Un altro incidente autostradale sospetto coinvolse la stessa Forleo, quando una vettura tagliò la strada all’auto del giudice, spingendola fino al guard rail prima di dileguarsi. In quel caso le perizie verificarono che l’auto su cui viaggiava il magistrato era stata addirittura manomessa. Clementina Forleo ha subito molte altre minacce ed intimidazioni, come per esempio nel 2005, quando la stessa masseria incendiata ieri aveva subito la stessa sorte.

Nonostante questa serie di episodi al giudice Forleo è stata tolta la scorta che la proteggeva.

“Le minacce e le oramai troppe vicende strane capitate sono la prova che devo essere tutelata, e invece lo Stato protegge gente che non corre alcun pericolo… ho paura. Sono viva per miracolo, adesso spero che qualcuno si muova e mi riassegni quella scorta che mi è stata tolta”.

Non sarà il caso di ricominciare a proteggere i rappresentanti dello stato che, come Clementina Forleo, sono sempre più oggetto di intimidazioni?

Vogliamo difendere il giudice Forleo da queste intimidazioni dandole? Oppure siamo così sicuri che queste siano tutte coincidenze e che non ci sia alcun reale pericolo?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Giustizia, Italia e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...