Storace fa marcia indietro

Su molti blog vengono ricordate le tante critiche rivolte da Francesco Storace al presidente del Consiglio Berlusconi negli ultimi anni. Dopo averlo accusato di essere “ridicolo”, “un pugnalatore”, “infantile”, “cafone”, “fuorilegge”, di “ingannare gli italiani”, di essere uno che “viola la legge e viola la morale”, Storace, leader del partito La Destra, ha deciso che era ora di entrare nel governo. Così pur non avendo rappresentanti in Parlamento, otterrà il ruolo di sottosegretario per un esponente del suo movimento.

Ecco come Storace ha motivato questo riavvicinamento:

“Se la legislatura dovesse invece traumaticamente interrompersi per la volontà distruttrice di chi antepone i propri interessi a quelli della Nazione, noi saremo pronti ad ingaggiare una bella e buona battaglia in tutta Italia con il centrodestra per evitare di finire di nuovo nelle mani di una sinistra che non merita di governare. Chi vuole ridurre l’Italia a brandelli non dovrà prevalere”

Cosa ha fatto cambiare idea a Storace? Non sarà bastata una semplice poltrona da sottosegretario per rimangiarsi la linea politica degli ultimi tre anni? L’idea di aver cambiato posizione per sottrarre il paese alla sinistra cattiva non basta a giustificare una mossa di questa portata.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Italia, Politica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...