Le cose in comune

Marco Pannella sta valutando la possibilità di far entrare i Radicali all’interno della maggioranza di centrodestra e, nonostante le molte critiche ricevute dai suoi stessi sostenitori, è deciso ad andare a trattare con il premier:

“Ho letto seicento email, molti mi danno del traditore, mi coprono con una marea di insulti. Rispondo così: stiamo contrattando? Evvabbè, sì, vedremo cosa avremo ottenuto, o cosa avremo tentato di ottenere e non ottenuto, e al congresso tiriamo le somme”

Anche Emma Bonino, marcando una differenza con Pannella, si dice contraria a questa possibilità:

“Capisco questa iniziativa di Marco quando dice che bisogna scommettere il pochissimo probabile contro il molto possibile. Ma io rispetto a lui ho meno fiducia, Berlusconi non mi pare più in grado di gestire alcunché politicamente parlando, non lo ha fatto nemmeno in periodi meno turbolenti, e non vedo perché dovrebbe farlo adesso”

Aldilà della fiducia in Berlusconi (sembra impossibile, ma c’è ancora chi crede nella sua rivoluzione liberale), cos’ha in comune la sua maggioranza con il Partito Radicale?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Italia, Politica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...