La risposta sempre pronta

Roberto De Mattei, vice presidente del CNR (Consiglio nazionale delle ricerche), in una trasmissione radiofonica di Radio Maria ha commentato la tragedia che ha sconvolto il Giappone definendola un’esigenza della giustizia di Dio:

“Dio si serve delle grandi catastrofi per raggiungere un fine alto della sua giustizia. Dio non può fare che il terremoto colpisca il colpevole e salvi l’innocente. E’ chiaro che talvolta salva l’innocente con un miracolo, ma non è obbligato. Il colpevole, quindi, si trova nella stessa condizione dell’innocente. La sua morte è l’esecuzione di un decreto di colui che è padrone della vita e della morte. Perché meravigliarsi quando vediamo fanciulli innocenti morire sotto le macerie? Il terremoto è un battesimo di sofferenza che ha purificato la loro anima perché Dio le ha voluto risparmiare un triste avvenire.”

E tutti gli studi di geofisica, di sismologia, di tettonica? Fuffa. E’ tutto dovuto alla volontà di Dio che ha voluto punire i giapponesi che si sono comportati male. E se lo dice il vicepresidente del Consiglio nazionale delle ricerche, che si occupa di ricerca scientifica, tutto suona ancor più assurdo.

Qui non si discute dell’essere o meno credenti o del rapporto tra scienza e fede, perché un conto è ritenere che ci sia un Dio che ha creato il mondo (e che quindi tutto quello che succede, anche di brutto, derivi dalla sua opera), un’altra è denigrare in questo modo il mondo scientifico che De Mattei dovrebbe rappresentare. Evidentemente non riconosce alcun valore al lavoro dei tanti ricercatori e studiosi che si impegnano per trovare delle risposte. Tanto la spiegazione per qualsiasi domanda è già pronta: è la volontà di Dio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cultura, Italia, Mondo e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...