26 aprile 1986

Chernobyl, 25 anni dopo.

Vi ricordate la paura leggendo i giornali che parlavano di quell’immensa nube tossica? Gli esperti che ci raccontavano di verdura contaminata e dei rischi che correvamo anche noi, così lontani dall’allora Unione Sovietica, dove nessuno seppe niente per mesi?

Alcuni sono troppo giovani per ricordare, altri hanno “superato” quella sensazione, confidando nei miglioramenti tecnologici che però non hanno potuto evitare il dramma di Fukushima (dimostrando quanto ancora oggi sia pericoloso il ricorso al nucleare), ma penso che sia fondamentale ricordare quei momenti di vera paura che sconvolsero quel 1986 e che incombono ancora sul nostro presente e sul nostro futuro.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Mondo e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a 26 aprile 1986

  1. barbatustirolese ha detto:

    Ricordare per evitare che in futuro accadano ancora tragedie del genere. Non rimandare, in modo truffaldino, perchè i cittadini li dimentichino!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...