La fantasia di Brunetta

Come ricordavamo ieri, il ministro Renato Brunetta al termine del Convegno Nazionale dell’Innovazione si è rifiutato di rispondere ad una domanda di una ragazza del pubblico non appena questa si è definita appartenente alla rete dei precari della Pubblica Amministrazione e l’ha apostrofata definendola parte della “peggiore Italia”.

Il ministro Brunetta invece di scusarsi per il gesto maleducato, si è inventato una sua fantasiosa versione dei fatti in cui la frase incriminata sarebbe stata causata da spintoni e offese che gli sarebbero stati riservati dai precari.

Ecco i due video a paragone, giusto per dimostrare come sono andati i fatti.

Non è l’ora che Brunetta sia messo da parte? Non confido nel buon gusto, nel senso di stato o nell’etica del ministro, ma nell’intelligenza dei suoi colleghi di maggioranza che, lasciandolo al suo posto, rafforzerebbero quel sentimento di sfiducia nei vecchi politicanti che sono al governo, evidenziato dai risultati delle elezioni amministrative e dei referendum. Se non per convinzione (non nutro speranze in questo senso), dovrebbero farlo almeno per calcolo; ma a meno di clamorosi scossoni, Brunetta continuerà ad occupare il suo posto da ministro da dove, preme ricordare, dovrebbe trovare risposte convincenti per i precari della Pubblica Amministrazione che ha offeso.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Economia, Italia, Politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...