Aspettando Pontida

Dopo le due sberle prese in occasione del voto amministrativo e dei quattro referendum, il centrodestra cerca di reagire e domani Umberto Bossi dal palco di Pontida parlerà ai suoi elettori per cercare di restituire l’entusiasmo perso negli ultimi mesi.

I sostenitori della Lega Nord sono ormai stanchi di vedere il proprio partito schiacciato sulle posizioni di Berlusconi e stanno dimostrando, anche in occasione del voto, di volere risposte concrete, ben distanti dalle promesse che il governo ha finora elargito a piene mani.

Cosa dirà Bossi dal palco di Pontida? Potrebbe pretendere la fine dell’intervento militare in Libia, la riforma fiscale o lo spostamento al nord di quattro ministeri, ma deve stare molto attento. I suoi elettori si aspettano fatti, non parole e non gli perdonerebbero l’ennesimo inutile teatrino fine a se stesso. Perché dopo aver considerato Bossi il proprio riferimento politico per 20 anni, i leghisti sono pronti a mettere pesantemente in dubbio anche la sua leadership.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Italia, Politica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...