Due euro per poter manifestare

Per coprire i costi di eventuali danni provocati durante le manifestazioni di piazza, il ministro dell’Interno Roberto Maroni avrebbe pensato alla possibilità di far pagare due euro ad ogni partecipante. Vista la genialità del soggetto inizialmente pensavo che il ministro leghista volesse mettere, più che un posto di blocco, un vero e proprio casello all’inizio di ogni corteo, ma Maroni aveva in mente un’altra invenzione altrettanto bizzarra. In pratica chi organizza manifestazioni dovrebbe presentare una fideiussione a garanzia dei possibili danni che potrebbero venir causati.

Se per esempio io decidessi di proporre una manifestazione per la salvaguardia del tortello di patate, non potendo sapere quanti saranno i partecipanti, quale importo dovrei garantire con la fideiussione? Forse sarebbe l’occasione di riavvicinare i “numeri” forniti ogni volta dalla Questura a quelli degli organizzatori delle varie manifestazioni…

Alla fine resterà l’ennesimo titolo di giornale che questo governo si è voluto regalare, senza ovviamente nessun effettiva conseguenza…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Italia, Politica e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Due euro per poter manifestare

  1. cordialdo ha detto:

    Qualcuno si chiede a quale logica risponda la trovata di Maroni. Perchè le trovate di Maroni hanno mai avuto una logica?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...