La normalità di Calearo e le scelte del centrosinistra

Massimo Calearo, deputato eletto tra le fila del Partito Democratico, passato prima nell’Upi ed ora in Popolo e Territorio, è intervenuto al programma radiofonico La Zanzara su Radio24:

“Dall’inizio dell’anno alla Camera sono andato solo tre volte, anche per motivi familiari. Rimango a casa a fare l’imprenditore, invece che andare a premere un pulsante. Non serve a niente. Anzi, credo che da questo momento fino alla fine della legislatura non ci andrò più. Fino a novembre mi sono divertito a fare il consulente di Berlusconi sul commercio estero, ora non servo più. È usurante andare alla Camera solo a premere un pulsante. [non mi dimetto] perché al posto mio entrerebbe uno del Pd molto di sinistra, un filo-castrista (Andrea Colasio, ndr). Con lo stipendio da parlamentare pago il mutuo della casa che ho comprato, 12mila euro al mese di mutuo. È una casa molto grande…
Due gay che si baciano? Mi fa schifo, lo facciano a casa loro. Mi giro dall’altra parte. Io sono normale e mi piacciono le donne. I gay hanno altri gusti. Io io ho i miei, normali, e mi tengo i miei. La normalità è soggettiva, ma per me non sono normali”.

Tralasciando la terribile “normalità” di cui si fa portavoce il caro (nel senso di costoso) Calearo, quello che fa riflettere è il fatto che, come anche Scilipoti e Razzi, il deputato veneto è stato proposto, sostenuto e votato da una coalizione di centrosinistra. Perchè sono stati scelti candidati come questi? Quali sono le qualità, le idee che hanno convinto Veltroni, Di Pietro e compagnia cantante a puntare su questi personaggi? Se i partiti di centrosinistra vogliono davvero riconquistare tra gli elettori la credibilità persa, devono seriamente iniziare a dare risposte a queste domande e, facendo finalmente autocritica, cambiare direzione. Perché il problema non è il fatto che questi parlamentari cambino casacca, ma che portino avanti idee che una coalizione di centrosinistra dovrebbe combattere, invece di farle entrare in parlamento…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Italia, Politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...