Ovviamente è tutto un complotto

Ieri sera a Bergamo si è tenuta la cosiddetta festa “dell’Orgoglio padano” in occasione della quale i leader della Lega Nord hanno cercato di convincere il proprio elettorato che l’inchiesta che ha sconvolto il partito è dovuta solamente ad una sorta di complotto ordito alle loro spalle. Ecco come Bossi ha cercato di sintetizzare:

“Io penso che la cosa principale da decidere stasera è un giuramento fatto da chi deve dirigere la Lega, perché non ci siano più discussioni, divisioni, cerchi magici… Il cerchio magico sapete che non esiste: è stato creato ad hoc per creare casino nella Lega. […] E’ stata solo pura persecuzione. A me spiace non solo per la Lega quello che è avvenuto, ma anche per i miei figli, li ho rovinati io facendoli entrare nella Lega. Dovevo fare come ha fatto Berlusconi che i figli li ha mandati a studiare all’estero, lontano da una stampa di regime […] era l’unico modo per salvarli.”

Basteranno due scope esibite sul palco di Bergamo per far dimenticare questa brutta storia all’elettorato leghista? Oppure i vertici della Lega pensano che scaricare Rosi Mauro (fino a ieri una fedelissima dello stesso Bossi) e Francesco Belsito possa bastare?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Italia, Politica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...