Un aiutino

L’amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne ha risposto alle critica, peraltro molto leggera, del ministro per lo sviluppo economico Corrado Passera che ha dichiarato dal Brasile, dove si trova, che nell’incontro con il governo la casa automobilistica torinese dovrà spiegare come mai non riesce ad essere competitiva sul mercato europeo, facendo notare che “anche in Europa è possibile guadagnare costruendo automobili”.

“Sono felice che il ministro Passera, andando in Brasile, si sia reso conto dei grandi risultati della Fiat in quel Paese. Certamente non gli sara’ sfuggito che il Governo brasiliano sia particolarmente attento alle problematiche dell’industria automobilistica. Sono sicuro che il ministro sappia che le case automobilistiche che vanno a produrre in Brasile possono accedere a finanziamenti e agevolazioni fiscali.”

“In particolare per lo stabilimento nello stato di Pernambuco, in corso di costruzione, la Fiat ricevera’ finanziamenti sino all’85% su un investimento complessivo di 2,3 miliardi di euro. A questi si aggiungeranno benefici di natura fiscale, quando sara’ avviata la produzione di automobili, per un periodo minimo di 5 anni”

Quindi, nonostante i tanti proclami sentiti da Marchionne negli ultimi anni, per essere competitiva la Fiat ha bisogno di minori tasse e di finanziamenti statali? Non c’è che dire, una visione davvero avveniristica del capitalismo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Economia, Italia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...