Cercasi governo

E’ ormai passato quasi un mese dalle elezioni ed ancora oggi, a pochi giorni dall’inizio delle consultazioni, non si ha ancora idea di quali saranno gli sviluppi politici di questa legislatura, appena nata e già a rischio.

Questo parlamento riuscirà ad esprimere un governo?

Bersani

Ci sono alcune possibili strade che potranno essere percorse, ma le probabilità di successo non sono onestamente molte. Il presidente Napolitano ha immediatamente chiarito che non vuole un governo di minoranza, che cerchi di volta in volta i voti necessari per andare avanti, e che se non si dovesse trovare una maggioranza in questo parlamento, si dovrebbe tornare al voto (che comunque non potrebbe essere programmato prima dell’elezione del nuovo presidente della Repubblica).

Il Popolo della Libertà ed il Movimento 5 Stelle sperano, da posizioni diverse, in un accordo tra centrodestra e centrosinistra che porti ad un governo di larghe intese (leggasi carrozzone) che rappresenterebbe un vero e proprio harakiri che nemmeno il Partito Democratico, imbattibile in questo campo, si infliggerebbe. Davvero difficile pensare che, anche tralasciando la distanza siderale tra sinistra e berlusconismo, Bersani e soci cadano in una trappola del genere.

L’aspetto più discusso in queste settimane è senza dubbio quello relativo al ruolo che potranno avere, soprattutto al Senato dove sono numericamente decisivi, gli eletti del Movimento 5 Stelle che potrebbero davvero rappresentare la necessaria stampella di cui avrebbe bisogno di un governo di un centrosinistra “allargato”. E’ però improbabile che Grillo lasci che i “suoi” parlamentari agiscano senza alcun vincolo, soprattutto nel caso di un governo guidato da Bersani.

La mia speranza è che il Partito Democratico decida di proporre un governo di più ampio respiro, guidato da un nome di alto profilo, magari svincolato dalle normali logiche di partito, come fatto per l’elezione dei presidenti di Camera e Senato. Grillo ha però già dimostrato di non gradire anche di fronte a personalità come Boldrini e Grasso. Se il comico genovese dovesse mantenere questo atteggiamento, conservando anche il controllo dei “grillini”, allora le elezioni diventerebbero l’unica strada da percorrere. Con risultati al momento assolutamente imprevedibili…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Italia, Politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...