Il vuoto a sinistra

Nonostante le proteste di gran parte degli elettori di centrosinistra ed i mal di pancia di un ristretto numero di eletti nelle file del Partito Democratico (molti dei quali prontamente tornati all’ovile dopo le prime critiche), il governo Letta ha ottenuto una larga maggioranza in Parlamento e quindi avrà l’onore e l’onere di guidare il paese. Diversamente da quanto ipotizzato fino a pochi giorni fa, il PD si è schierato quasi interamente a favore della nascita di questo governo “di larghe intese” con i voti decisivi del PDL, dimostrando una compattezza “a destra” che fa da contraltare alle molte defezioni registrate in occasione della votazione che avrebbe dovuto portare Romano Prodi al Quirinale.

Governo Letta

Dov’è finita la corrente di sinistra che fino a pochi fa aveva un ruolo centrale nella dialettica interna al centrosinistra? La fiducia votata dal Partito Democratico in modo così compatto sembra dimostrare la completa erosione della sinistra interna che, tranne Pippo Civati e pochissimi altri, non trova più spazio nelle decisioni strategiche. In questa fuga al centro, il PD sta lasciando a sinistra uno spazio elettorale sicuramente significativo che Grillo o altri sapranno ben presto occupare.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Italia, Politica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...